My Blog

Follie estive o demenza innata?

Florence leggendo l'ultimo post fatto oggi ha affermato che con il blog sto "smuovendo un sacco le acque". Divertente. Magari la convinco a lasciare un altro commentino.
Questo pomeriggio, invece, l'ho trascorso con Sprazt, incappando in una situazione paragonabile alla concretizzazione di una vecchia barzelletta su un cinese che pretendeva di pagare contando le sue migliaia di monetine. Praticamente mi è capitata la stessa cosa. Immaginate la scena. Io ferma davanti alla cassa in attesa. Prima di me una coppia. Lei bionda ossigenata, stile femme fatale dei poveri che con una voce da cartone animato spinto mette in mano alla cassiera una bustina contenente, udite bene, TUTTI DIECI CENTESIMI! E ha preteso di pagare così i circa trenta euro da dare, obbligando la ragazza del negozio a contare gli spicci. Conseguenza di questo insano gesto mentale, il formarsi di una fila e la mia faccia che comunicava esattamente questo: "Tu sei totalmente fuori di testa!". Vi pare normale? A me no. Morale della storia hanno dovuto aprire un'altra cassa per evitare che si scatenasse una rissa modello guerriglia civile.
Da ciò sorge spontanea la domanda. E' il caldo a far impazzire le persone oppure quella coppia era veramente demente di natura?
Ai posteri l'ardua sentenza. O a voi se avete voglia di lasciare un commento?!
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.