My Blog

I sogni dei bambini

Che sabato?! Oggi è una di quelle giornate in cui il sonno perso durante la settimana mi si riversa tutto quanto addosso! Devo tenermi sveglia! Non posso sonnecchiare fino a questa sera! U__U
Per cui per tenere la testa in "allenamento" (accidenti...ho lo stereo accesso ma la musica in questi casi mi fa effetto soporifero...) ho pensato di raccontare qui qualche altra mia strana "abitudine" passata. Quale? Ve la dico subito.
Da bambina ma anche nei primi anni dell'adolescenza, mi piaceva credere nel mito di Peter Pan. Influenzata dalla visione del lungometraggio animato targato Disney, mi convinsi ciecamente che da qualche parte esisteva l'Isola che non c'è, insieme a tutti i suoi strampalati ma meravigliosi eroi. E così, la notte, prima di addormentarmi, tempo permettendo, lasciavo leggermente socchiusa la finestra della stanza, inseguendo l'utopia di vivere la medesima avventura di Wendy.
Quando si è piccoli avere simili certezze è l'aspetto più bello del vivere quotidiano. Perchè la realtà diventa veramente intrisa di magia ed ogni passo è un muoversi lento cullati dalla possibilità della concretizzazione di ogni aspettativa. Nulla riesce a scalfire queste convinzioni. Neanche lo scorrere inesorabile di giorni tutti uguali.
Se anche i bimbi di oggi riuscissero a coltivare la capacità di "volare" sarebbe bellissimo. Non sarebbero devastati dalla noia. I giochini elettronici diverebbero un semplice svago. Un surplus di un divertimento originato da ben altri fattori. Riuscirebbero a guardare il mondo veramente a misura loro e non nelle vesti di adulti solo un pò più bassi.
I sogni vanno nutriti e non spenti in lapidarie frasi. Rubare ai ragazzini i propri anni in nome di una troppo precoce maturazione, significa obbligarli a fare troppo presto i conti con gli orrori della società moderna.
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.