My Blog

Ken Shiro e Chinatown

In questo pomeriggio di fine estate, in cui l'aria sembra decisa a restituirci gli scampoli d'estate fuggiti alle settimane d'agosto, ho pensato di aggiungere un altro breve racconto relativo, questa volta, alla mia adolescenza. E' un affresco di classe. E' una passeggiata all'aperto. E' la "follia" di quattro amici uniti che nel corso di noiosissime lezioni di matematica si dilettavano a recitare fingendo di essere gli eroi di Ken il Guerriero. Non so se vi è mai capitato di vedere questo cartone giapponese. Se non l'avete fatto, correte a scaricarvelo! Perchè nonostante dovrebbe essere violento e drammatico, in verità è totalmente assurdo! C'è questo tizio enorme, il protagonista, difensore dei deboli, che uccide i nemici con tecniche molto particolari...colpisce i cosidetti tzubo (punti di pressione) e la vittima esplode in tanti pezzettini. E tanto per dare l'idea della rapidità della morte, compare un timer con i secondi di vita rimanenti! Sembra macabro? Ma no, è solo paradossale! Di prodotti simili ne esistono a bizzeffe!
Mentre se vogliamo guardare al cinema, dopo aver visto "Grosso guaio a Chinatown", mi ero totalmente fissata di voler fare da grande la camionista! Mi piaceva troppo l'idea di viaggiare e parlare alla radiolina! Vi lascio immaginare la faccia del mio migliore amico di allora quando gli dissi questa mia grande decisione...
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.