My Blog

Paure

Quest'oggi essendo in una sorta di status tra l'apatico e l'annoiato (si vede che devo ancora prendere i libri dei nuovi esami!) mi sono ritrovata a leggere un pò di cose vecchie. Lettere, racconti, testi di poesie e canzoni. Ripiombare indietro nel tempo ha avuto l'inevitabile effetto di risvegliare ricordi assopiti e così, in quel marasma di vissuto, ho ritrovato pezzi di quell'adolescenza che il quotidiano inevitabilmente seppellisce. Sentimenti, emozioni, paure, dubbi e speranze di una ragazzina sempre fedele ai suoi due unici sogni veramente importanti: affermarsi come scrittrice ed incontrare qualcuno in grado di amarla e di starle accanto sul serio. Sebbene quest'ultimo desiderio si sia tramutato nell'utopico vaneggiamento di un folle, quello di pubblicare le mie storie è rimasto il bel faro in mezzo al mare.
Chi ha letto "Luis" ne ha apprezzato plot narrativo e stile, portandomi a credere di poter riuscire nell'impresa. Almeno fino a quando non emergono le incertezze. Il timore di vedere spezzata la cosa su cui sto costruendo il mio futuro. E allora, che fare? Arrendersi? No, mai. Non ho intenzione di tirarmi indietro. Occorre affrontare le sfide e combatterle. Se vincerò condividerò la mia gioia con le persone che mi vogliono bene, se perderò serberò il dolore ma non smetterò mai di scrivere. Perchè la penna e l'inchiostro sono la mia anima e il mio sangue.
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.