My Blog

Todo o nada: tutto o niente

Stasera stavo riflettendo sui rapporti di coppia, probabilmente perchè ho visto "A proposito di Brian" basato esattamente su questo argomento visitato sotto svariati aspetti. Da un lato è la solita solfa del prendi e lascia e del "non possiamo stare insieme perchè io sto per sposarmi con il tuo migliore amico, ma comunque sono innamorata di te", dall'altro mi ha portata un pò a pensare. Se una relazione diventa soffocante, se non ci sentiamo soddisfatti del nostro partner, se riteniamo la storia opprimente o comunque una specie di obbligo da dover assolvere, perchè restare insieme? Perchè le persone non riescono ad assumersi la responsabilità della propria esistenza? Per quale motivo viviamo in una società nella quale è meglio essere ipocriti e fare finta che tutto va bene pur di non affrontare la realtà della situazione? Ho conosciuto tante persone fedeli al terribile credo del "mi accontento di quello che ho", persino quando si trattava di sentimenti, del compagno con cui si divideva corpo e casa! Un discorso del genere è inaccettabile. Bisogna puntare al meglio e cercare di ottenerlo. E' vero non ci si può riuscire sempre, ma lasciarsi andare in questa maniera è atroce.
In amore (per quanto non creda più nella possibilità di innamorarmi di qualcuno degno di nome e soprattutto di incontrare un uomo disposto ad amarmi come dovrebbe) scelgo senza dubbio la vita da single, piuttosto di andarmi a spegnere con un ragazzo che mi piace per un dieci per cento. Come d'altronde preferisco vivere pienamente e totalmente il legame, riconoscendo se devo, il suo termine. Trascinare avanti emozioni morte, significa condannarsi ad un futuro di rimpianti. Significa rovinare anche i ricordi belli del tempo trascorso insieme.
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.