My Blog

Razionalità e sentimento

Oggi mi sono chiesta una cosa. Chi è più razionale? L'uomo o la donna? Se si ascoltano le numerose canzoni scritte sul sesso femminile, sembra che noi siamo gli esseri più complicati del mondo. Nevrotiche, sognatrici, idealiste, cattivelle, aggressive, furbe, ambiziose, sentimentali. Centinaia di aggettivi potrebbero associarsi alle ragazze di ieri e dei tempi odierni, tanto da dare sempre più l'impressione di un'oggettiva impossibilità di collimare i due universi umani. Eppure spesso diveniamo gli uni lo specchio degli altri. Acquisiamo desideri comuni ed interessi reciproci. E magari deriva da questo la deposizione delle armi a favore della costruzione di un legame d'amiciza o d'amore. Ma tale rapporto in quale discordanza di vedute viene vissuto? Dal mio personale punto di vista può capitare che sia la donna a lasciarsi travolgere dalle emozioni, in altri casi l'uomo e più raramente entrambi finiscono travolti da sensazioni simili. La fiscalità e il rinchiudere ogni singolo individuo in un ruolo definito, già scritto, stabilito da stereotipi mentali, non va mai bene. Perchè fa perdere il senso delle cose. Annulla la capacità di valutare con giusto metro chi si conosce.
Nel cammino dell'esistenza occorrerebbe porsi sempre nella condizione di non sapere mai abbastanza degli altri ed in virtù di tale consapevolezza bisognerebbe vivere ogni giorno come l'occasione per imparare qualcosa di nuovo su coloro che ci sono accanto.
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.