My Blog

Dimenticare

La nostra intera esistenza è caraterizzata dalla costruzione di rapporti interpersonali. Da una rete di relazioni, in cui, inevitabilmente, ognuno si crea delle aspettative sull'altro. Si attende un gesto. Una parola. Un'azione in grado di stupirci o semplicemente di concretizzare davanti a sguardi increduli, l'immagine dell'uomo concepita nelle più recondite profondità dell'io. Ma è soltanto un sogno. Un vagheggiamento dettato dall'incurabile tendenza umana a rincorrere la pretesa di plasmare a nostro gusto chi ci capita di avere accanto per un giorno, un mese o un anno. Caparbi all'eccesso fingiamo di non vedere le mancanze. L'egoismo di non essere mai presente nel momento del reale bisogno. L'ignobile capacità di scappare quando noi l'avremmo voluto afferrare per dirgli: "Stammi vicino".
E' il totale oblio di un cuore fatto a pezzi. E' il climax dove precipitare completamente, nella sofferenza più nera. Perchè solo così si potrà trovare la forza di risalire la corrente terrena. A testa alta. Ripudiando la paura di restare soli. Annullando l'incertezza di un domani in cui non sappiamo chi incontreremo.
Bisogna imparare a respirare il dolore. Bisogna essere determinati a superarlo, imbracciando se occorre, una lotta anche contro noi stessi. Più volte i peggiori nemici da affrontare.
Nel corso della mia crescita ho chiuso rapporti con chi ero più legata. Con chi pensavo di poter costruire un percorso comune. Ho rifiutato a lungo certe evidenze di atteggiamenti ma alla fine mi sono arresa alla verità più vera: dovevo allontanarmi per tornare a sentirmi realmente viva. Realmente me.
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.