My Blog

La gente della notte

Una canzone di Jovanotti risalente a diversi anni fa recitava così: "La gente della notte fa lavori strani, certi nascono oggi e finiscono domani, baristi, spacciatori, puttane e giornalai, poliziotti, travestiti gente in cerca di guai, padroni di locali, spogliarelliste, camionisti, metronotte, ladri e giornalisti, fornai e pasticceri, fotomodelle (...)".  È esattamente a queste persone che va il mio pensiero della sera. A chi è costretto a piegarsi a lavori complicati, nelle ansie di un'oscurità decisa a non tralasciare neanche un attimo di respiro. A chi si sveglia alle due di notte come se fosse l'alba di un nuovo giorno. A chi non può conoscere la bellezza del sole mattutino perché è obbligato a riposare per aprire gli occhi soltanto a pomeriggio inoltrato. A chi vorrebbe sognare tra le braccia della sua donna ed è invece costretto a fare i conti con i mostri notturni di una città che non c'è. A questi "coraggiosi" va il mio piccolo ringraziamento per ricordare alla società la nobiltà insita in qualsiasi tipo di mestiere.
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.