My Blog

Mezza me

Ho troppi pensieri per la testa. Studio, amici, amori, libri che non trovo il tempo di leggere, canzoni ascoltate per metà e poi abbandonate perché annichiliscono il cuore, case editrici sempre lente, troppo lente anche per dirmi “no” (fino ad ora solo silenzio!) e racconti che mi ballano in testa senza riuscire a concretizzarsi in parole sullo schermo. Insomma non ho ispirazione. E quando capita divento più insofferente, soprattutto se ho idee che al momento non posso riversare fuori. Quanto provo a mettere per iscritto non mi piace. Non mi soddisfa. Non è me. Sono solo frasi buttate là che tentano disperatamente di darsi forma e tono, ricadendo in pochi istanti nel dimenticatoio. Un block notes intriso di informi scarabocchi. So di recuperare, quando meno me l’aspetto, il tocco creativo, focalizzando nel giro di un attimo i tratti essenziali di uomini, donne, vicende intrecciate in grovigli di emozioni, ma per ora tutto questo è lontano e io non mi sento io. Sono una mezza ala. Una mezza nuvola. Un mezzo tutto.
" Parole per la gioia
quando il mio cuore era
una corolla di fiamme,
parole del dolore che inchioda,
degli istinti che rimordono,
degli impulsi che minacciano,
degli infiniti desideri,
delle inquietudini amare,
parole dell'amore,
che nella mia vita fiorisce
come una terra rossa
piena di umbelas bianche ".
(Finale - P. Neruda -
Crepuscolario, Passigli Poesia)
Foto di Lui Lui
(Licenza Creative Commons)
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.