My Blog

Un pò di me

Ho sempre riflettuto tanto nella mia vita. Forse anche troppo. Le volte in cui ho deciso di non farlo sono inciampata in una poco entusiasmante sequela di errori. Il problema maggiore risiede nella scarsa inclinazione ad avere delle vie di mezzo. Le classiche sfumature di grigio. E infatti il fondo di me stessa ospita il bianco e il nero, inframezzati da sfumature pastello che emergono nei momenti migliori. In quelli peggiori, invece, se nascondo le mani nel carbone, rischio inevitabilmente di restarci imbrigiliata.
Se dovessi mettermi ad elencare i difetti sarei bravissima. Ma se qualcuno mi domandasse di spiegare quali sono i pregi, avrei difficoltà. E' questa la mia peggiore mancanza. Quella capace di spedirmi nel mondo delirante della paranoia esistenziale. Sempre troppo severa. Sempre alla ricerca di una perfezione, ritenuta comunque uno status utopico estraneo all'essere umano. Per fortuna. Perchè l'imperfezione mi piace, ti consente di toccare il cuore della gente e di sentirlo così vicino da percepirme ogni singolo battito. Ma quando si tratta di me tutto cambia. E non capisco per quale ragione. Non capisco per quale ragione viva nell'antipatica contraddizione di riconoscere oggettivamente i miei limiti e di rifiutarli. Non capisco per quale ragione mi ostini a plasmare aspetti impossibili da modellare a mio piacimento.
Eppure c'è una parte della mia anima che sostiene "di essere ok". Tutto sta nel convincere anche l'altra a ritenersi tale.


Foto di jypsygen
(Licenza Creative Commons)

Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.