My Blog

Marì, moglie incompresa

Nel mio palazzo c'è chi ama la campagna, non può andarci eppure ne decanta quasi ogni mattina le lodi: "Voglio andare a vivere in campagnaaaaaaaa". Lodi sistematicamente interrotte da "accidenti" lanciati a chi può permettersi di stare altrove. "Voglio andare a vivere in campagnaaaa! Ma vaff....Fetenti!". Non solo. Qualche giorno fa la poverina si lagnava a gran voce con il marito perchè lui è un mattiniero, si alza alle sei e la sera si corica verso le otto e trenta.
"Gennà tu e le galline secondo a me c'avete na parentela!"
"Ma se m'alzo presto, me pare pure logico che nun ce la faccio no a sta ritto finno a quanno te piace a te!"
"Gennà nun hai capito! Nun lavori da na vita e continui a fa la vita de quanno eri giovane! Nun me fili mai! Se stavo a vive sola era uguale! Me fai sentì come la badante de mi nonno!"
"Marì e nun fa la drammatica! So le sette de mattina, magna e pensa a puli!"
"E certo tanto che te frega a te si io so incazzata nera e me sento trascurata!"
Questo è un piccolo stralcio della conversazione che ho sentito mentre ero intenta a preparare la colazione. No, non ho origliato! Semplicemente se sei in cucina e parli ad un tono di voce elevato ti trasformi in una radio all'aperto! Il che se da un lato è divertente perchè ti da modo di farti quattro risate, dall'altro diventa insopportabile se attaccano a litigare di domenica mattina!


Foto di Confusedvision
Licenza Creative Commons


Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.