My Blog

L'odore dell'inverno


L'odore dell'inverno appartiene alle mattine fredde, ai cieli limpidi come specchi di mare, alle nuvole grigie testimoni di prossime piogge. Porta con sè l'aria del Natale. Di camini accesi. Di pasti consumati in compagnia di amici, mentre fuori il gelo imperversa nella sua tradizionale prepotenza. Non ha timore dei cappotti, delle sciarpe, dei cappelli, di tutti quegli espedienti usati dall'uomo per proteggersi. Lui se lo desidera, riesce a penetrarti dentro, fin sopra la pelle gettandovi addosso un'impressione di poesia. Canzoni d'antichi anni vissuti in case di mattoni, quando le stagioni rispettavano i reciproci ruoli. Io amo questo tipico profumo. Se mi capita d'uscire nelle precoci ore del giorno, mi riservo sempre qualche attimo per starmene ferma, sul ciglio del portone, a chiudere gli occhi e ad inspirare profondamente per assaporare ogni dettaglio delle sue fragranze. E qualche volta scivolo nel passato. Torno ad essere la bambina che dalla porta a vetri del bar di suo nonno osservava la gente camminare, fermarsi, scambiare quattro chiacchiere di fronte ad un cappuccino caldo, combattendo lo stress di un imperante quotidianità. La ragazzina che aiutava a mettere i bicchieri nel vassoio e a lavare le tazzine sporche, che sorrideva per essere riuscita a vincere una sorpresa nell'ovetto kinder. Allora un po' di nostalgia m'abbarbica il cuore.

Foto di Oris-Rake
Licenza Creative Commons
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.