My Blog

L'ignoranza della superficialità


Ogni tanto sarebbe opportuno contare fino a dieci prima di pubblicare qualcosa su internet. Ogni tanto occorrerebbe cospargersi il capo di cenere e scendere dal proprio piedistallo evitando di fingersi ampi conoscitori di questioni delle quali non si sa praticamente nulla. Ogni tanto servirebbe rendersi conto che avere la capacità di leggere e scrivere, possedere un blog, non dà diritto di sparare stronzate a raffica offendendo la fede di coloro che credono in Dio, veicolando, oltretutto, un’interpretazione della Bibbia assolutamente ERRONEA. È facile prendere il testo del Levitico (del Vecchio Testamento e quindi quello che appartiene anche alla Torah ebraica) sputando sentenze del tipo “La Chiesa è contro i gay, contro le donne ed afferma di ammazzare chiunque si opponga ai propri dogmi”. Vergogna! Vergogna! E vergogna per la spudoratezza con la quale si cerca d’introdurre nel mondo virtuale i significati di simboli che solo gli esperti possono tradurre correttamente. Dov’è finito il rispetto verso la spiritualità dei fedeli? Dov’è finita la saggezza di non fiatare se non si ha nulla di realmente intelligente da dire?
Sono nauseata da quest'atteggiamento. Sono nauseata dal delirio d’onnipotenza di alcuni che si ergono a giudici, di non so cosa. Loro sono liberi di oltraggiare ripetutamente il Papa e Gesù, mentre i vescovi, i preti e chiunque sia cattolico, deve stare zitto e accettare un assoluto scempio del pensiero umano. In giro non ho mai incontrato cyberspazi, volti a inneggiare al “massacro” degli atei, magari ce ne saranno (in fondo gli esaltati sono annidati ovunque) ma personalmente ritengo di dover dare un taglio a certe cattive abitudini. Io ho massimo rispetto verso tutti e qui dentro non mi sono mai permessa di sputare sentenze senza essere esperta della faccenda trattata. Di conseguenza mi dissocio, senza paura, da lei e da quanto sostiene qui. Ho chiesto di eliminare il mio link dalla sua lista, come ho già provveduto a fare con il suo. Non voglio avere niente a che fare con simili oscenità e mi dispiace profondamente di averla tenuta tra gli amici così a lungo. Non pubblicizzerò MAI iniziative volte alla manipolazione di qualsiasi genere d’opinione, dogma religioso e idea. Non pubblicizzerò MAI l’ignoranza travestita da verità.
Sono arrabbiata? No. Furiosa.

Foto di Loonys68
Licenza Creative Commons
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.