My Blog

Immersione

Alla fine ho deciso. Dopo lunghe riflessioni e titubanze varie, ho deciso di riunire insieme una parte dei miei racconti e di farne una raccolta da spedire. Non so come saranno “presi” dagli editori ai quali li sottoporrò. Non so se avranno più fortuna di “Luis” o magari anche meno. So solo che piuttosto di tenerli là nel cassetto a macerarsi dentro se stessi, li espongo al pubblico giudizio e poi vada come vada.
Lentamente li sto rileggendo, correggendo, limando, perché se c’è una cosa da cui non penso “guarirò” mai è la pignoleria, la severità di giudizio cui sottopongo ogni mio scritto. Soprattutto a distanza di tempo non riesco mai a ritenermi soddisfatta al cento per cento e così sto là a combattere contro la tentazione di ricominciare tutto da capo. Io la chiamo “sindrome manzoniana”. Viscerale determinazione a far filare ogni testo senza intoppi. Un flusso continuo, dove i periodi si snodano gli uni con gli altri, inseguendosi, spiegandosi, interrompendosi.
Mi fa sentire bene scrivere. È un’immersione per me. Immersione in gesti, parole, voci di gente sconosciuta al resto del mondo ma ben impiantata dentro ogni cellula del mio essere. Quando m’isolo con la musica nelle orecchie, seduta davanti al PC, raggiungo una temporanea realizzazione. Appagata in un certo senso dall’ansia di essere. Lo schema della mia vita, il progetto mi si compone davanti accompagnato dalla consapevolezza che io non potrei fare nient’altro che questo. Solo questo. Esclusivamente questo. E poco importa se uno per portare la pagnotta a casa è obbligato a fare ben altri mestieri. La penna la si continua a usare lo stesso. Anzi, ogni euro guadagnato, serve da investimento per il proprio sogno. Per aprire la finestra e sorridere nel raccontare i sapori di un cielo, come quello di oggi, un po’ brumoso. Impegnato a combattere contro quei radi brandelli di sole decisi a primeggiare sulla pioggia.
Chiamerò la raccolta “Impressioni di mondo”. Tra tanti titoli possibili quello scelto mi pare il più adatto ad esprimerne i contenuti, senza svelare troppo.
Otto racconti per otto diversi mali. Otto diverse speranze. Otto diverse attese.
Buona giornata!

Foto di korny-pnk
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.