My Blog

Piano piano...

Tutto è ricominciato. Il mio nuovo lavoretto procede, sebbene il primo giorno sia tornata a casa “trascinandomi nel dolore fisico”. Oggi va meglio. Direi che mi sto abituando. Direi anche che tra qualche tempo spero d’andare a Roma per ottenere la mia sospirata tesi e per sapere quali saranno i libri del nuovo esame. Quest’ultime cose sono ovviamente le più importanti. Il tempo è poco questa settimana (la mattina non ci sono per un altro impegno da baby sitter) e il pomeriggio cammino a distribuire volantini con Spratz. Facile dedurre la poca voglia di pensare a cosa scrivere al rientro e la necessità di riposare. Spero di rifarmi nel fine settimana quando tutto rallenterà e io potrò dedicarmi a terminare il ventiquattresimo capitolo di Memorie di noi.
A proposito di editoria ho rifiutato un contratto di pubblicazione per la mia raccolta di racconti. Non sto qui a spiegarne le ragioni (agli amici: se volete saperle ci sentiamo per e-mail). Piuttosto voglio sottolineare la soddisfazione avuta nell’ottenere complimenti sulla mia padronanza nell’uso della lingua e delle tecniche narrative, sulle storie originali e piene di pathos (non era un editore a pagamento). Ora la invierò ad un'altra casa editrice e speriamo di poter dire, prima o poi, “mi pubblicano”.
Piano piano traccio la mia strada. Piano piano metto un mattone. Piano piano acquisto fiducia nella POSSIBILITÀ.

Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.