My Blog

Meno tre


Quest’estate se n’è andata così. Senza fare troppo rumore, tediata da settembre e frastornata dalla pioggia. L’ho sentita poco e l’ho vissuta come un brevissimo miraggio in una notte senza stelle: io viaggiavo tra le brume di dolore di scrittori ormai scomparsi. Poeti affastellati sulle spiagge senza tempo a raccontare un mondo che le guerre hanno sempre calpestato.
Ogni tanto il sole mi accarezzava gli occhi velati di stanchezza. Impaurita cacciavo via gli incubi e la sera mi lasciavo cullare dall’attesa. L’attesa di come sarebbe stato sostenere il quart’ultimo esame universitario. Ora ogni cosa s’è placata. Ho vinto la mia ennesima battaglia da studentessa con il massimo del voto e a breve potrò finalmente chiedere la tesi di laurea.
Mi sembra strano tutto questo e devo abituarmi all’idea di essere a pochi metri da uno dei traguardi da raggiungere.
Intanto posso finalmente immergermi nella realizzazione del terzo libro e pensare a quella storia che mi scalpita tra le pieghe della memoria.



Foto di Fenix.
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.