My Blog

Estate di settembre


Oggi questa estate somiglia più a un settembre dimenticato. A un giorno sospeso sul vuoto, sazio di ricordi, intriso di odiose nostalgie. La pioggia scivola sull’asfalto. Lacrima di un pensiero sfatto. Affacciata alla finestra getto lo sguardo agli incavi della strada e ho quasi l’impressione che siano bocche in attesa di carpire il senso di un passo veloce, di un altro strusciato, di uno in procinto di oltrepassare il marciapiede. Siamo simili a formiche da quassù. Formiche affannate.
E poi viene una musica da lontano e insieme un profumo di erba bagnata, di quei prati calpestati da ragazzina. Prima era facile farsi delle domande e attribuirci delle risposte. Adesso resta tutto un punto interrogativo. Una virgola tra soggetto e verbo. Uno spazio che aspetti di riempire di cose: colori
Parole
Sogni
Speranze
Amore
Lavoro
Vacanze.
Ma per leggere il cambiamento in un’ora qualunque serve tempo.
Devi aspettare, anche se sei stufo.
Come me.

Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.