My Blog

Nella mente e nel cuore


I can't take my eyes off you 
I can't take my eyes... 

And so it is 
Just like you said it should be 
We'll both forget the breeze 
Most of the time...

Volume al massimo. Lo stereo recita la mia liturgia. Il mio pensiero eterno, intrappolato tra le righe di una canzone. Quella che sto immaginando di dedicarti nel silenzio della mia camera, mentre fuori il tempo piange le sue ennesime lacrime e getta fuori, tra i palazzi, il suo grido. 

Sono ferma. 
Ferma e incapace di sciogliere i nodi di me.
Di noi.
Avanzo a piedi nudi nella stanza, stringendomi addosso i ricordi dei giorni andati. Ho freddo. Niente riesce più a scaldarmi. Neanche loro.

Un lampo squarcia il cielo e il mio viso teso, catturato nel riflesso di uno specchio, quello accanto alla porta. Quello dove un tempo mi osservavo chiedendomi se ti sarei piaciuta con lo stesso vestito che ho voluto indossare ora.

Io non sono capace di camminare lontana da te, anche se ti dico addio ogni giorno, ogni ora della mia vita. Anche se mantengo la giusta distanza. 
È un incastro il nostro. 
Eppure mi hai lasciata sola.

La pioggia è feroce. 
Bagna tutto, compreso il mio cuore.
Ciò che siamo stati.
Che non saremmo più o che proseguiremo ad essere in eterno.
Pezzi di un puzzle imperfetto, rotto e corrotto.

Chiudo gli occhi.
La canzone è una nenia.
Ogni nota è strazio.
Agonia.
Passato.

Giro su me stessa,
ricordando la danza del tuo corpo su di me.
Vorrei sentirti dire che tornerai, 
ma so che non lo farai mai.

I can't take my mind off you 
I can't take my mind off you 
I can't take my mind... 
My mind ... my mind... 
'Til I find somebody new.
(Damien Rice - The Blower's Daughter)



Foto di wchild
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.