My Blog

Primavera bugiarda


Le persone trascorrono un'intera vita a cercare di avere il proprio posto nel mondo e non smettono mai, neanche quando lo trovano. Forse perché non se ne rendono conto o forse perché non sono capaci di vedere il luogo dove ogni tanto siedono, quello che gli offre, quello che prendono e che non restituiscono mai. Aspettano sempre qualcos'altro e alla fine perdono le cose importanti. Le più vere.

Io una collocazione ancora non ce l'ho. E ne sono sicura perché, a differenza degli altri, ho occhi capaci di affogare dentro le mille sfaccettature del giorno, così tanto da restare invischiata in sorrisi, parole, promesse, sconfitte, umiliazioni, risate, tristezze, dolori, paure, malinconie. Attimi.

Ma forse dovrei smetterla di navigare nei labirinti delle mie emozioni e nei ritagli dei tramonti. Magari sarebbe ora di sedersi sulla banchina di una stazione e aspettare quello che sarà veramente mio. In fondo, se una cosa ti appartiene alla fine arriva. Sono i pezzi che non combaciano il vero problema e i nostri tentativi di assemblarli insieme in un puzzle storto e sporco.

Piove in ogni tassello di me, oggi. Eppure non ho voglia di spegnere questo fiume d'incertezze. L'unico desiderio importante, l'unica cosa da fare è chiudere il mondo in una bottiglia e immergermi nella scrittura. Lei non tradisce, né delude. E io sono completa solo al suo fianco.

Quindi, al resto dico di fare quel che vuole. Può fingere, essere indecente, la peggiore immagine pirandelliana di una vita di merda, bearsi del nulla e illudersi di essere. Tanto è solo il sogno di una primavera bugiarda.


Foto mia.
Posta un commento

Deserti di cioccolato Designed by Templateism | MyBloggerLab Copyright © 2014

Powered by Blogger.